Accoltellata per “gelosia” in manette fidanzato

Accoltellata ripetutamente dal fidanzato al culmine di una lite, una ragazza di 27 anni si trova ora ricoverata in gravi condizioni, nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Tricase. E’ accaduto ieri sera a Morciano di Leuca in provincia di Lecce. Dopo aver ferito la fidanzata non ha chiamato i soccorsi, ma un’amica comune alla quale ha detto che la ragazza si era ferita candendo. Il 118 è intervenuto con un’ambulanza e la ragazza è stata trasportata all’ospedale di Tricase e lì ricoverata in rianimazione. Sette le coltellate inferte: tre alla nuca e quattro all’addome, una ha anche interessato i polmoni. La gelosia sarebbe il movente della lite avvenuta, poco prima della mezzanotte in casa del nonno della ragazza, che lei assisteva. Nel momento in cui il giovane ha aggredito la fidanzata l’anziano dormiva in un’altra stanza. Dopo un lungo interrogatorio, il 30 enne è crollato, confessando ai carabinieri quanto realmente avvenuto. Per questo con l’accusa di tentato omicidio è stato arrestato Giorgio Vitali questo il nome del 30 enne, sinora noto da tutti come un giovane dedito al lavoro in agricoltura e alla famiglia. La giovane versa in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: