Ballottaggi. I nuovi sindaci in provincia di Brindisi, Taranto e Lecce

Sono 16 le città in Puglia interessate dal turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco, dopo le votazioni dello scorso 5 giugno.

A Brindisi, unico capoluogo di provincia al voto, si è registrata l’affluenza più bassa, con appena il 41,4 per cento (al primo turno era stata il 67,89%). Angela Carluccio, candidata con una coalizione che riuniva moderati e fuoriusciti della vecchia giunta di Mimmo Consales (l’ex sindaco PD) ha ribaltato il risultato del primo turno battendo l’avversario Nando Marino, che guidava una coalizione capeggiata dal Pd, e, con 626 voti in più (il 51% delle preferenze) è diventata il primo sindaco donna di Brindisi.

A Fasano, l’altro paese in provincia di Brindisi al ballottaggio, Francesco Zaccaria del Pd con il 53% di preferenze si è imposto su Giacomo Rosato candidato del centrosinistra.
Si è recato alle urne il 57,67 degli aventi diritto, rispetto al 71,66% del primo turno.

In provincia di Taranto, eletti i sindaci nei cinque comuni (Ginosa, Grottaglie, Laterza, Massafra e San Giorgio Jonico) chiamati al voto per i ballottaggi, dopo le votazioni dello scorso 5 giugno. Leggermente più bassa l’affluenza alle urne rispetto al primo turno.

A Ginosa ha votato il 66,94% degli aventi diritto, rispetto al 71,70% del primo turno. Il sindaco eletto è Vito Parisi, del Movimento 5 Stelle. Ha ottenuto il 69,89% di voti, più del doppio rispetto al suo avversario, il sindaco uscente Vito De Palma, (30,11 % di preferenze) sostenuto da Forza Italia e da altre cinque liste civiche e movimenti.

A Grottaglie si è invece recato alle urne il 54,56% degli elettori (70,67% era l’affluenza al primo turno). È stato eletto sindaco Ciro D’Alò (lista civica “Sud in movimento”) che, con il 65,24% di voti, ha avuto la meglio su Michele Santoro (Forza Italia), scelto dal 34,76% dei votanti.

A Laterza viene riconfermato sindaco Gianfranco Lopane (Lista civica “Laterza 2020”) ottenendo il 57,07% di preferenze. Resta dietro Francesco Perrone (lista civica “Impegno per il futuro”) con il 42,93% di voti.
Alle urne si è recato il 67,69 % degli aventi diritto, in netto calo rispetto al primo turno (80,46%).

A Massafra ha invece votato il 67,20 % degli elettori (79,42% al primo turno). Con il 72,72% delle preferenze è stato eletto sindaco Fabrizio Quarto, (lista civica “Strada Maggiore”) che ha avuto la meglio su Raffaele Gentile (Forza Italia) che ha ottenuto solo il 27,28% dei voti.

A San Giorgio Jonico il nuovo sindaco è invece Mino Fabbiano (Unione di Centro), che con il 52,90% delle preferenze ha battuto Antonio Donato Ponzetta (lista civica “Uniti per cambiare”) fermo al 47,10% di voti.
Si è recato alle urne il 53,55% degli aventi diritto, rispetto al 69,24% del primo turno.

In provincia di Lecce i Comuni impegnati al voto sono stati Nardò e Gallipoli.

A Nardò si è recato alle urne il 59,01 per cento degli elettori, contro il 72,27 della prima tornata.
Giuseppe Mellone, il candidato del centrodestra ha ribaltato il risultato del primo turno e con il 50,28% ha avuto la meglio sul sindaco uscente Marcello Risi, candidato del centrosinistra.

A Gallipoli ha votato il 57,54 per cento degli aventi diritto, mentre al primo turno l’affluenza era stata il 65,08%.
Stefano Minerva è stato eletto sindaco con il 51,23% delle preferenze e con solo 280 voti di differenza rispetto al suo avversario, il sindaco uscente Flavio Fasano che ha ottenuto il 48,77% dei voti.

Angela Carluccio
Nella foto Angela Carluccio, Sindaca di Brindisi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: